Come avrete capito dal titolo, ho inaugurato la mia prima rubrica su youtube! Effettivamente con questo articolo inauguro anche la nuova sezione blog… quante novità!

La rubrica si intitola “CAPIAMOCI QUALCOSA”.

L’idea è nata dalla mia passione per la cosmologia… cosa c’entra?? Praticamente niente, ma sono grata a chi ha voluto fare divulgazione e spiegare a chi, come me, non ha le basi per comprendere concetti scientifici nello specifico. Io non sono una scienziata, ma mi intendo di Grafica e vorrei spiegare in parole semplici alcuni concetti base della grafica, a chi non è del mestiere. Insomma vorrei fare “divulgazione grafica”!

In questo primo video spiegherò cos’è un BRAND, L’IMMAGINE COORDINATA e qual è il ruolo del GRAPHIC DESIGNER.

Cos’è un Brand?

Un brand non è solo il nome di un’attività, bensì è l’insieme di percezioni e sensazioni che arrivano al nostro cliente, tramite quella che è la storia dell’attività e tutto ciò che la rende diversa dagli altri.

Il graphic designer aiuta a delineare il brand, comprendendo quali sono i punti di forza e ciò che davvero si vuole trasmettere e trasforma tutto questo in identità visiva. Ma come? Tramite l’Immagine Coordinata.

L’immagine coordinata è una scelta di colori, font, forme, immagini fatta con una certa logica, seguendo alcuni principi, per esempio la psicologia del colore.

L’immagine coordinata ha come punto cardine il logo, ma si estende a tutto ciò che è relativo all’azienda: pubblicità cartacea, pubblicità online, social, sito web, packaging, menù, divise e quant’altro.

A cosa serve quindi l’immagine coordinata?

In primo luogo serve a dare coerenza e solidità. Se abbiamo una buona immagine coordinata, il cliente capirà a colpo d’occhio che si tratta di noi, guardando una qualunque cosa che esca dalla nostra attività.

In secondo luogo serve a comunicare visivamente qualcosa di noi, su chi siamo e su come lavoriamo.

E questo, per quanto possa sembrare superficiale, è proprio quello che può fare la differenza tra scegliere la nostra attività o un’altra.

Quando delineiamo un brand, non dobbiamo inventarci nulla. Ogni attività ha la propria storia e unicità, e il graphic designer vi aiuterà a tirar fuori il meglio e a trasformarlo in immagine.

In conclusione

Il graphic designer non è un tizio bravo a disegnare, che scarabocchia per voi un loghetto da appiccicare qua e là, ora è un po’ più chiaro vero?

Leave a Reply

Elena Masia